cortiglio

Glossario online

cortiglio (c. della «Splendor») [cortile, vicolo; “Curtìgghiu, s. m. vicolo ed anche piazzetta circondata di edifizii, e senza riuscita […] Chiasso, Ronco” (Mortillaro); “Lavammo, asciugammo, piegammo. Travagliammo all’uncinetto. C’inconversammo insieme a cortiglio” S. D’Arrigo, Horcynus Orca, Milano, Mondadori, 1975, p. 48; “la mormorazione delle femminelle di cortiglio” ivi, p. 601; “frasario d’una femminella di cortiglio” ivi, p. 712; “ridevano ed era come se si divertissero a quella scena di cortiglio” ivi, p. 850] FA 9 (9); BP 47, 48.